Bhè il titolo del post la dice lunga … forse come ho già sentito qualcuno in questi giorni con tono ironico mentre sussurrava “Meine Engel“. Chissà forse è vero. Magari potesse rimanere tutto così.

Il bello della vita è proprio questo, a volte, quando meno te lo aspetti riesce a sorprenderti. Come se ci fossero delle leggi, a noi oscure, che governano il nostro mondo, le nostre scelte, il nostro modo di pensare e di percepire la realtà; perché, nulla è mai come appare; e tutto questo mondo coperto di veli, si mostra solo quando siamo predisposti a vedere.

La Polonia è un paese fantastico, spero in futuro di ritornarci e reincontrare i miei “nuovi” amici. Credo che sia l’emblema dell’andamento di questi ultimi due anni e sinceramente spero dei prossimi. Non so da cosa è dato questo modo quasi surreale e positivo di percepire, quasi con gli occhi di un bambino, tutto ciò che mi circonda. Mi sento in dovere di potermi stupire di tutto. In generale l’ambiente è molto disteso e le persone, (i miei amici, per lo meno), sono molto ospitali; ma per certi versi, nelle zone meridionali (Cracovia, Czestochowa, Wroclaw, ecc … ), si percepisce ancora un celato ma profondo dolore per tutto quello che hanno subito durante la seconda guerra mondiale.

La Repubblica Ceca è esattamente come me la immaginavo; incarna perfettamente l’idea del gotico classico: imponente e silenzioso dall’esterno, sfavillante e slanciato dall’interno. Ogni chiesa, cattedrale o struttura municipale lasciano senza fiato e commuovono i visitatori per la loro bellezza.

Bhè la fine del viaggio si è conclusa in Val D’Aosta in un piccolo paesino dal nome francofono, come molti della zona.
Lì ci siamo dovuti rimettere in gioco e in discussione allo stesso tempo. Abbiamo capito qualcosa di più sull'”Amore”, (spero per alcuni :S ), e poi … SealedTongue Out

Per il mio diario voglio lasciarvi e lasciarmi con un brano che qualcuno di noi prima di partire ha trovato in qualche cartella piena di mp3 passatagli da un’improbabilme amica poco prima che finisse la scuola. Auguro a tutti voi di potervi stupire della bellezza della vita, come mai prima ad ora ho fatto io questi giorni di viaggio.

Lascia un commento